Obiettivo specifico

Nella Chiesa i carismi sono storia, ma bisogna aiutarli a recuperare la loro dignità e missione affinché divengano storia.

Il popolo di Dio, incorporato a Cristo col battesimo, missionario per vocazione, è arricchito dallo Spirito Santo con una moltitudine di doni, carismi, grazie, ‘luoghi’ propri e specifici della missione, elargiti secondo le necessità dei tempi. Carismi che fanno apparire la Chiesa viva, attiva, possente, sapiente, incomparabile (Paolo VI, Ud 26/6/74). Anzi, come ebbe ad affermare Giovanni Paolo II, oggi non è più il carisma singolo che edifica la Chiesa come in passato, ma è l’unità dei carismi.

«Dio è l’Unico che non ha bisogno dello straordinario, scriveva la fondatrice, ma si compiace di noi se facciamo ordinatamente le cose che ci comanda, si compiace di portarci quindi a vedere, anche più in là dell’ordinario».

I padri conciliari del Vaticano II hanno messo in luce, dopo secoli di oblìo, la dimensione profetico/carismatica della Chiesa come costitutiva di se stessa e Giovanni Paolo II ha sottolineato come i due fondamenti, istituzionale e profetico (Ef 2,18-22), siano comprimari e «co-essenziali alla costruzione divina della Chiesa perché concorrono insieme a rendere presente il mistero di Cristo e la sua opera salvifica nel mondo»…«Alcuni carismi suscitati dallo Spirito irrompono come vento impetuoso, che afferra e trascina le persone verso nuovi cammini di impegno missionario al servizio radicale del Vangelo, proclamando senza pausa la verità della fede, accogliendo come dono il flusso vivo della tradizione e suscitando in ciascuno l’ardente desiderio della santità»  (30.5.98).

Col documento Juvenescit ecclesia (2016) della Congregazione per la Dottrina della Fede, si riconoscono pienamente i due fondamenti, istituzionale e profetico, della Chiesa.

Tutto è dato per il bene comune, la crescita della Chiesa e per richiamare con forza alla «centralità di Dio» (Benedetto XVI).

La Chiesa è inscindibilmente gerarchica e carismatica. Parlando delle due dimensioni, la fondatrice spiegava che «il carisma è un dono di Dio per la comunità ecclesiale, il ministero è un mandato. Il carisma annuncia qualcosa, il ministero discerne e giudi­ca. Uno non può prescindere dall'altro». È sotto la guida della Gerarchia che i carismi si sviluppano a servizio del progetto di Dio sull’uomo e sul mondo.

Nella sua ispirazione originaria il MC vuole essere un servizio all’evangelizzazione attraverso la riscoperta, la valorizzazione, l’accoglienza della dimensione profetico-carismatica, essenziale per la vita del popolo di Dio. Servizio a utilità anche del cammino ecumenico. Riteniamo infatti che il dialogo fra le varie confessioni cristiane possa essere aiutato dalla valorizzazione dei carismi presenti nelle varie Chiese e ad assumere uniti, gli stessi doni che lo Spirito Santo suscita in esse perché il mondo creda (Gv 17,21).

I carismi non si esauriscono nell’ambito naturale delle cose, ma contemplano anche una dimensione superiore dove il divino si manifesta in modo particolare, ma accanto al vero si riscontrano espressioni in genere clamorose e purtroppo assai numerose oggi, che non concorrono all’edificazione della Chiesa e richiamano la necessità del discernimento che si fa esigente e obbligatorio come San Paolo aveva chiesto.  

In questo specifico e particolare compito della Gerarchia, il MC offre la sua collaborazione avvalendosi di un proprio Centro Studi al quale si rimanda.

‘Io sono con voi fino alla fine del mondo’, ha promesso il Signore, questo è il messaggio di speranza che il MC vuole testimoniare.

 

BIBLIOGRAFIA

In particolare: Aspirate ai carismi più grandi! 

Tutte le pubblicazioni del MC hanno un contenuto di natura carismatica.

Intensa Luce

O intensa luce del mio Dio
vieni in mio aiuto.
Insegnami a parlare
aiutami a tacere
dirigimi nel camminare.

Arrestami per sostare presso di Te
affinché ogni parola detta o taciuta,
Ogni passo fatto o respinto,
tutto sia nella perfetta volontà di Dio.

Tutti i tuoi caldi raggi,
o Luce Divina,
mi diano l'equilibrio dei santi.


Preghiera ufficiale del MC, con approvazione ecclesiastica

Francesca Dal Ri Cornado

Francesca Dal Ri Cornado (Franca) (Brescia 1924-1993), donna semplice e di grande fede, sposa e madre (1) è la fondatrice del Movimento Carismatico di Assisi (MC) in un tempo in cui si parlava di morte di Dio, di inverno della Chiesa, si pretendeva di costruire una religione per l’uomo.

leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…