Francesca Dal Ri Cornado

Cenni biografici

Francesca Dal Ri Cornado (Franca) (Brescia 1924-1993), donna semplice e di grande fede, sposa e madre (1) è la fondatrice del Movimento Carismatico di Assisi (MC) in un tempo in cui si parlava di morte di Dio, di inverno della Chiesa, si pretendeva di costruire una religione per l’uomo.
 
Da una lettera del 1985: Sì, il Signore… aveva progettato il Movimento Carismatico per inoculare maggiormente la fede in un’ora in cui si diceva che… ‘Dio è morto’ .

Attraverso l’impegno in alcune realtà spirituali (2) maturano in lei quelle vie mediante le quali un cristiano poteva formarsi per essere attivo nella Chiesa.

La chiamata a collaborare col Signore per costruire un popolo nuovo attraverso una rinnovata evangelizzazione, si manifesta apertamente il 29 agosto 1967 dopo dieci anni di silenziosa e sofferta formazione e preparazione.

Tutto risale al tempo pasquale del 1958. Mentre è occupata in faccende domestiche, ha improvvisamente una visione in cui le si presenta il braccio sinistro di Gesù, simbolo della missione a servizio della Chiesa affidata al MC.

Alla visione fanno seguito le parole: «Passeranno nell’animo tuo le cose più brucianti» e il 27 dicembre 1967, poco dopo la nascita del Movimento, la Madonna le consegna la corona di spine, dicendole: «Prendila se vuoi amare mio Figlio!».

«Infatti ho passato prove dolorose e inaudite, commenta Franca. Da allora la mia unione con Dio fu sempre più intima. La fede divenne enorme».

Seguono sette anni di silenzio. Nella Pasqua 1965, le esperienze mistiche riprendono. Da allora, fino alla morte, riceverà messaggi sottoforma normalmente di brevi locuzioni.

Intuendo il dramma di una umanità che avrebbe progressivamente perduto il senso della sacralità di Dio e della sua Parola, con il conseguente decadimento della sacralità delle relazioni umane, Franca percepisce il bisogno della ricostruzione della fede nei cristiani e quindi l’urgenza di una nuova evangelizzazione. Gradatamente Gesù le chiederà di aiutarlo a rinnovare la Chiesa con l’Amore, attraverso il rinnovamento di se stessi. 

Punto focale del suo pensiero l’inciso di Luca 18,8: Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?

Confermata dalle parole di S.S. Paolo VI: C’è un grande turbamento in questo momento nel mondo e nella chiesa, e ciò che è in questione è la fede. Capita ora che mi ripeta la frase oscura di Gesù nel Vangelo di S. Luca: Quando il Figlio dell’uomo ritornerà, troverà ancora la fede sulla terra?, la fondatrice dedica la propria vita affinché la Verità-Cristo sia conosciuta, amata, vissuta e perché l’annuncio profetico di Cristo diventi il centro di ogni testimonianza: Fare di Cristo-Verità il cuore del mondo e fare della Verità-Cristo il centro di ogni cuore.

Fin dalle prime esperienze mistiche, la sete di conquistare anime a Dio aumenta sempre di più, con un potente desiderio di immolazione, penitenza, lode, per il loro bene: «E allora, scrive, l’anima, non per sé, ma per gli altri vorrebbe chiedere, immolarsi, fare penitenza e lodare, lodare ogni minuto il Dio dell’Universo. In un certo senso l’anima si sente la stessa responsabilità di un pastore d’anime».

Pur consapevole delle tante difficoltà da superare, senza trascurare la famiglia, guidata dalla Parola di Dio della Sacra Scrittura, suo alimento quotidiano, si abbandona al Signore, confidando nella potenza e azione dello Spirito Santo che avrebbe suscitato i mezzi adeguati per realizzare non solo l’Opera, ma per aiutare la Chiesa ad affrontare la problematicità dei tempi, attraverso una manifestazione mai vista prima, di doni spirituali, carismi e grazie particolari, da cui sarebbero nate Opere nuove a edificazione della Chiesa, come riferimento naturale e il bene dell’umanità come termine di riferimento.

Scrive nel 1976: Aumenterà il male, ma nel contempo aumenteranno quelli che hanno fede e otterranno miracoli….

L’esperienza mistica della fondatrice aiuta a comprendere l'importanza che hanno i carismi, naturali e soprannaturali per rinnovare e rigenerare i cuori e la Chiesa, il servizio alla quale contempla due aspetti come insegna San Paolo: la predicazione e l'esercizio dei carismi, talenti, doni spirituali, grazie speciali, mezzi fondamentali di ogni missione evangelizzatrice.

La caratteristica principale della vita della fondatrice è il suo rapporto con il Signore, pronta anche al martirio pur di assecondarne i progetti, consapevole che essere scelti per una missione, suppone un cammino spirituale sempre più profondo per facilitare l’azione dello Spirito a servizio dei progetti di Dio. 

Pur avendo quale interlocutore privilegiato Gesù, Franca è testimone anche di manifestazioni della Madonna. Così scrive: «Tutti i fondatori finiscono per essere presi per mano da Maria, allora vengono ancor meglio a conoscere le profondità di Dio. I suoi progetti misteriosi. Gesù cura la sorgente e vigila sul cammino, Maria cura la realizzazione finale…. Dio crea e difende le opere, Maria le fortifica fino alla vittoria finale».

I rapporti con la Madonna riguardano anche gli interventi nel quotidiano più spicciolo. La consolazione nelle prove, le spiegazioni dei misteri divini, la promessa di una speciale protezione del MC, la vittoria finale: «Col Cuore di Gesù, uniti al Cuore di Maria».



I SEGNI

A comprova della volontà di Dio circa la fondazione del MC, il direttore spirituale di Franca, p. Giustino Carpin ofm., sua guida e consigliere fin dal 1952 e cofondatore dell’Opera, pregò affinché si compisse un miracolo. Avvenuto il quale, ne chiese un secondo. Il suo avverarsi fu una ulteriore conferma. Dopo questi segni il Movimento Carismatico di Assisi inizia il suo cammino.


NOTE

1) Uno dei quattro figli è missionario gesuita in Brasile.

2) Terziaria francescana e maestra delle novizie; diffusione del Movimento dei Focolari; capo domus di Brescia della Pro Civitate Cristiana di Assisi.



 


Copyright © 2017 - Movimento Carismatico di Assisi - Via Cesare Arici 12, 25126 Brescia – Cod. Fiscale 91017970558 - Email: info@mcassisi.it

L'Utente riconosce che tutto il contenuto del sito e le singole notizie sono protetti ai sensi delle vigenti normative internazionali riguardanti le pagine web ed i domini Internet. Nessuna parte può essere riprodotta per la diffusione con sistemi elettronici, meccanici od altri, senza l'autorizzazione scritta dell'Editore.

Powered by: NewServ Studio

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK